La Maestra ANNACHIARA ci racconta…

Io sto a casa.

“Sono un’insegnante di una scuola infanzia e come tutti i miei colleghi mi sono ritrovata, a causa della chiusura delle scuole, a restare a casa. Sembrava che dopo Pasqua si potesse ricominciare il ritmo di sempre, ma invece il giorno di rivedere i miei bambini si allontana sempre più.
Questo rinvio un po’ devo dire che mi rincuora perché la mia paura è: “Come affronterò le mie emozioni attraverso una mascherina?”, “Come fermerò l’istinto di un abbraccio?”.

Nel frattempo per i miei bambini preparo delle video lezioni didattiche inventandomi sempre attività e cose nuove in base anche al materiale che ho in casa ,quindi molto spesso si tratta di materiale di riciclo.

In questo momento di quarantena la passione per la pittura mi aiuta a superare i momenti pesanti della giornata.
Dipingere mi fa sentire libera, mi rilassa e mi aiuta a stare bene.
La pittura è un hobby creativo per esprimere ciò che siamo, aiuta ad impiegare il tempo libero e migliora la vita, credetemi è una libertà che appartiene  a tutti.

Penso ai bambini che sono tutti veramente degli artisti, loro si lasciano andare ed ognuno a modo proprio, non conoscendo né teoria del colore e né prospettiva, fanno dei capolavori.
Allora via con la pittura, dedichiamo del tempo a noi stessi, allontaniamo lo stress e rilassiamo la mente, facciamolo con serenità.

Mi auguro presto di ritornare alle cose semplici della vita come un abbraccio, un bacio, una chiacchierata perché questa vita sospesa ci sta insegnando quanto sia preziosa la normalità.”

Annachiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *